locandiera

I GRANDI CLASSICI MULTIMEDIALI

Collana diretta dal prof. Giuseppe Nicoletti, Ordinario di Letteratura italiana all’Università degli Studi di Firenze. Si tratta di una iniziativa editoriale unica nel suo genere, dato che i volumi che ne fanno parte nascono “nativi digitali”  (e non da una mera e pedissequa trasposizione del cartaceo). All’interno dell’opera vi sono infatti link che accedono a risorse esterne, contributi multimediali di arricchimento e approfondimento, segnalati graficamente da piccole icone che rimandano a testi, immagini, video e audio. L’esperienza della lettura diventa quindi un “viaggio” vero e proprio all’interno del contesto storico-culturale in cui l’opera ha visto la luce, e allo stesso tempo si trasforma in esperienza “multisensoriale” in cui il lettore si trova d’improvviso catapultato nella platea di un teatro o nella sala di un grande museo. Grazie alle integrazioni di immagini, video e audio la lettura si fa attiva, diventa esplorativa e recepisce stimoli che provengono da ambiti diversi e complementari (cinema, teatro, musica, arte nelle sue più varie e ampie declinazioni). Per una fruizione ottimale è raccomandato un collegamento wi-fi.

LA LOCANDIERA

L’edizione è curata da Salvatore Piccinini, Docente di Materie letterarie e Latino, e tutor didattico alla Facoltà di Lettere dell’Università di Catania, che ha realizzato la ricca introduzione e l’apparato delle note.

Rappresentata per la prima volta a Venezia nel 1753, La locandiera è una delle piece più conosciute e apprezzate dell’intero repertorio goldoniano. Tradotta nelle principali lingue del globo, è stata messa in scena non solo nei più importanti teatri italiani ed europei, ma anche nelle Americhe, in Cina e Giappone.

Dell’opera oggi esistono diverse edizioni a stampa, nonché numerose versioni digitali; tuttavia, queste ultime si limitano perlopiù a presentare il solo testo della commedia, mentre in altri casi si riproduce in formato digitale statico una precedente pubblicazione cartacea. Questa edizione, al contrario, nasce dall’assunto, ormai recepito dalla critica più avvertita, che Goldoni non appartiene alla storia della letteratura, bensì alla storia dello spettacolo. Questa edizione, dunque, dopo un’ampia introduzione sulla biografia, la carriera artistica dell’autore e il concreto ambiente in cui l’opera vide la luce, presenta il testo della commedia arricchito da sequenze video tratte da alcune rappresentazioni moderne, in modo da offrire al lettore-spettatore diversi approcci registici (Enriquez, Cobelli, Cavara) e attoriali (Valeria Moricone, Carla Gravina, Claudia Mori – Adriano Celentano). Tali risorse, segnalate graficamente da piccole icone permettono, ad esempio, di immergersi e gustare la trasposizione cinematografica di Paolo Cavara del 1980, che vede Paolo Villaggio e Marco Messeri vestire i panni del Marchese di Forlipopoli e del Conte d’Albafiorita; oppure una convincente interpretazione de Il cavaliere di Ripafratta di Adriano Celentano, che esprime con garbo e ironia tutto il suo disprezzo per il genere femminile; o ancora la bravissima Valeria Moriconi recitare il noto monologo di Mirandolina, nella trasposizione teatrale e cinematografica di F. Enriquez del 1966.

 

L’ebook è acquistabile nei principali Store digitali:

iBooks

Amazon